Still life

Cina 2006 Regia: Jia Zhang-Ke Durata: 108 minuti
Cast: Zhao Tao, Han Sanming

La storia si sviluppa attorno alla ricerca da parte di un uomo della moglie dopo anni di lontananza.
Cumuli di macerie, residui di una Cina distrutta.
Un film emozionante, come pochi quest’anno. Lento e minimalista, penetrante, lontano anni luce dal cinema-intrattenimento, ma puro e semplice Cinema.
Descrive a immagini il decadimento della Cina moderna, nominalmente comunista ma capitalista di fatto. Allagare, distruggere, costruire grandi opere. Produrre è l’imperativo del mondo cinese, poco importa se la qualità della vita della gente sia ai minimi storici.
Poco importa che le individualità siano state cancellate nel nome di un falso collettivismo.
C’è tanta, troppa nostalgia in questo film per non riflettere.
Il mondo sta cambiando in peggio, ed è troppo tardi per rimediare, non ci rimane che ripensare al passato guardando le macerie di quel che resta.
La banconota che mostra da un lato Mao (il passato), dall’altro le “tre gole”(il presente), sottolinea il passaggio dalla “rivoluzione culturale” a quella pseudotecnologica della Cina odierna.
Il massimo realismo viene raggiunto anche grazie a sequenze surreali, calzanti e funzionali.
La parte visionaria, dunque, non è fuori luogo, ma un valore aggiunto.
Stralci di vita quotidiana, di voglia di ritrovare ciò che è andato perduto.
Il digitale è stupendo, il film ha un impatto visivo notevole.
Poco altro da aggiungere, è bellissimo.
Leone d’oro 2006.
[otto]
Annunci

6 pensieri su “Still life

  1. Beato te che sei riuscito a vederlo..Qui a Roma non si è visto per niente..A proposito delle uscite di ieri.. non sei affatto noioso, la penso esattamente come te!Bacio

  2. Molto interessante,ma eccessivamente lungo. C’è qualche scena stupenda (il funamblolo l’ho adorato), visivamente è molto potente. Ma poi,perchè la divisione in capitoli? Quella proprio non me la so spiegare.

  3. eccessivamente lungo no, io ne volevo ancora, almeno un’altra mezz’oraquando un film mi prende non faccio più caso ala dura, tala divisione non è spiegabile, e forse nemmeno necessaria, forse serve a spezzare un po’ il ritmo lento del film, forsedome

  4. mi state facendo morire di curiosità!! Uff, aspetterò il DVD!Per quanto riguarda Ocean’s 13 mi aspetto la stroncatura!! Io la mia l’ho già data!!Ma so che voi potete fare molto più male!! ;-)Ciao ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...