Paprika – sognando un sogno

Giappone 2006 Di: Satoshi Kon Durata: 86 minuti

Sogni modellati e uniti come pezzi di pongo, penetrazioni oniriche nel profondo dell’intimità, quella troppo nuda per essere ulteriormente svestita.
Le pagine del libro dei sogni vengono trasformate in tanti aeroplani di carta, velivoli che aleggiano nella dimensione reale cancellando di fatto ogni confine tra finzione e concretezza.
Leggere queste pagine con l’utilizzo della tecnologia è una violazione che porta alla collisione due treni carichi di dinamite che prima viaggiavano su binari paralleli.
Estroflettere i propri sogni all’esterno, abbandonando la paura di vivere un miraggio, diventa una concessione ai nostri desideri più sotterranai. Paprika è la liberazione dell’alter ego imprigionato nel labirinto della mente.
Il sogno muore se si tagliano i cavi che lo connettono alla realtà perchè esso è il frutto dell’albero del tangibile, non la sua radice.
Il cinema diviene mezzo per trasformare l’onirico in immagine e inebriare lo spettatore, che è chiamato a vivere lo spettacolo e a “speziarlo” con le sue peculiarità interiori.
Paprika è un film d’animazione modernissimo che utilizza la tecnologia (senza denunciarla) per tracciare le movenze di un mondo snaturato.
Internet è una realtà più che virtuale, è un grande sogno da coltivare per poterne cogliere i frutti.
Satoshi Kon ci regala una perla esteticamente efficace e stratificata, un viaggio nel quale allacciare le cinture non è consentito: bisogna saper sbattere la testa e reagire in prima persona.

[otto]

Annunci

23 pensieri su “Paprika – sognando un sogno

  1. Questo purtroppo dalle mie parti non è arrivato. La tua recensione è la conferma che è un peccato non averlo visto, devo recuperarlo!

  2. L’ho visto in lingua originale e “onestamente” non ci ho capito niente!A parte le immagini che parlano da sole.:)

  3. @edo: è uscito il dvd!quindi… consigliatissimo!@chiara: perchè in lingua originale? 😦 bè ammetto che il giapponese non è proprio di facile comprensione 🙂

  4. Come dissi a suo tempo in quel di cineroom Paprika è la perfetta continuazione del cinema di Kon, che escluso Tokyo Godfathers è fatto di sogni, realtà e metacinematografia (che poi se vogliamo il cinema è la forma migliore con cui unire sogno e realtà, anche se molti considerano tale il teatro).Comunque un buon film che secondo me a volte sì fa un pochino confuso e in poche situazioni rallenta un po’ col ritmo. In ogni caso sono piccolezze, a Kon gli si vuole sempre bene.Saluti.Para

  5. io, purtroppo, non ho termini di paragone, questo è il primo Kon che vedosì, è vero, qualche difettuccio lo ha, ma diciamo che è poca roba(qualche caletto di ritmo, è evidente, c’è)io a Kon voglio già assai bene!

  6. La vita è un continuo non-comprendere perchè noi ci rifiutiamo di capire.Non noti che dalla tua frase stai cercando ugualmente di capire..pensaci 🙂

  7. Purtroppo non conosco le Anime giapponesi (hai visto? adesso sono io l’ “ignorante”). Ma potrei iniziare da questo. Che ne dici? L’immagine che hai pubblicato mi sembra accattivante. Grazie e a presto.

  8. @chiara: “La vita è un continuo non-comprendere perchè noi ci rifiutiamo di capire.” per me non è vero, è inutile capire, a cosa serve?sottrae solo del tempo prezioso al “vissuto”, alla percezioneviviamo di sensazioni indecifrabili@damiani: non posso che concordare!

  9. “sottrae solo del tempo prezioso al vissuto”..ti stai rifacendo agli epicurei lo sai?!L’ho capito solo da poco che non dovrei “sforzarmi” di capire…dopotutto perchè?D’altronde la vita è stata chiamata ad essere quella che è.

  10. argh, sei riuscito a mettermi ancor più voglia di vederlo di quanta non ne avessi già!! (ed era già parecchia, te l’assicuro)…

  11. Pure io su questo campo sono quasi del tutto ignorante, lo sai bene! come sempre però le tue parole generano un notevole flusso di curiosità nel sottoscritto…se dovesse capitarmi a tiro cercherò di fruirne (dò anche un’occhiata in giro per il DVD).. by!

  12. Grande Satoshi, non c’è niente da fare, l’animazione jap rimane a livelli troppo alti in confronto agli altri paesi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...