Elegia di un viaggio (Elegia Dorogi)

“Le soluzioni immaginarie sono il vivere e il cessare di vivere. L’esistenza è altrove.” (André Breton)
Si potrebbero perdere tre quarti d’ora per cercare di catalogare quest’opera di Sokurov (una sorta di preludio a quello che sarà “Arca russa”), lo stesso tempo però potrebbe essere speso in maniera decisamente migliore: per rigodersela.
Un viaggio da oriente a occidente in soggettiva/semisoggettiva (ma una soggettiva improbabile, impossibile, “angelica” per come ci porta fra le nuvole e per come ci fa viaggiare a pelo d’acqua sul mare) reso possibile dalla distruzione dell’arca del tempo. Il cinema di Sokurov (un treno in corsa) gioca con lo spazio/tempo e sembra quasi costruire una ulteriore dimensione per inglobarlo, quella spirituale/artistica.
Il prima ed il dopo possono fare la loro conoscenza e scambiarsi uno sguardo all’interno dell’arte.
Le immagini, di soave bellezza, ci conducono per mano fra paesaggi innevati, case desolate, mari impetuosi e rendono definitivamente vivo, vicino, “tastabile” con gli occhi tutto ciò che rapiscono, catturano.
Questa voce narrante, nuovamente impossibile, dell’Io in soggettiva, è un flusso poetico interminabile, una voce lirica che scivola fuori dallo schermo per catturarci.
Non solo la poesia finisce per essere inglobata, in questa elegia, in questo buco nero divoratore, ma anche la pittura che, incredibilmente, prende vita (eterna), ci guida attraverso il “senso delle cose” . Sokurov ci trascina all’interno dei quadri con la mdp e riesce a rapire quelle immagini pittoriche per trascinarle nel cinema. Il russo, ancora una volta, ci ricorda che il cinema è magia.
I limiti, nuovamente, sono stati cancellati e spostati chilometri più avanti, alla fine di questo breve (ma solo per durata “effettiva”, dato che quella percebile è dilatata dalla nostra esistenza, scontratasi con l’immagine-tempo) viaggio la bocca non può che rimanere spalancata.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...