Capitolo 0 – Di cosa parliamo quando parliamo di Nulla

Un libro a puntate, è deciso.
Sbarazziamoci della monotematicità di questo blog, ogni domenica.
Io amo il cinema, ma prima di tutto amo scrivere, potrei scrivere anche di lavatrici, parlare del linguaggio della rotazione del cestello, non è detto che questo non mi aiuti a capire meglio il mondo.
A questo serve scrivere, capire/capirsi, capire i segni e dislocarli in parole.
Tuttavia scrivere un romanzo mi è sempre stato impossibile, ma ho capito che non ha più senso, nel 2008, scrivere un romanzo (“il romanzo è un genere prebarbarico, fuori moda” dice giustamente Gokachu), se non quello di portare sopra il livello della fusione del ghiaccio la mia autostima.
Quindi scriverò un libro a puntate, ogni domenica, in cui si parlerà di lavatrici, centrifughe e reality show.
Scrivere un capitolo che parli del capitolo stesso non è un’idea originale, me ne rendo conto, ma non è detto che il libro la smetta di conversare tra sé e sé prima di iniziare a prender vita, forse lui stesso deciderà di non nascere ed io allora abortirò senza pensarci.
Sono dunque al capitolo zero, un punto di partenza, sto parlando di Nulla e mi pongo come punto di arrivo il Nulla stesso.
Materiale non ne ho, non mi piacciono i prefabbricati, gli schemi, le scalette: premo tasti a caso e correggo al limite quello che esce (dal cuore, dal cervello, dal fegato, dall’intestino… o anche dai reni).
Inutile costruire personaggi, utilizzerò come protagonisti McDonald’s, QuattroSaltiInPadella, YouTube e Twitter (What are you doing now? Post-reality-show!), gli unici protagonisti possibili di un libro che si pone come obiettivi il raggiungimento del Nulla e la discussione sul Tempo.
Credo che il minimalismo sia possibile ancora oggi (ed ecco il motivo del titolo carveriano), muovendosi su altri piani: non più mariti che picchiano mogli, alcolizzati, persone senza lavoro nè speranza ma le ultime conversazioni msn tra Tizio e Caio.
Non dovete aspettarvi niente da questo libro, dunque, perché io stesso cercherò di darvi più Niente possibile.
Finite le presentazioni, la prossima settimana il primo capitolo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...