3.

Ad una imprecisa ora di un giorno imprecisato il funambolo decise di salire sui cavi dei tram e di non scendervi mai più. Da qui posso vederci chiaro, disse. Da qui posso sentirmi più vicino alle nuvole, aggiunse. E i cittadini erano inizialmente incuriositi dal funambolo, continuavano a chiedergli come mai non volesse più scendere da lì e il funambolo rispondeva sempre la stessa cosa: da qui posso vederci chiaro, da qui posso sentirmi più vicino alle nuvole. I bambini si divertivano a seguirlo per le strade della città e quasi tutti volevano scattare dal proprio balcone una fotografia del funambolo, acciuffare un momento di equilibrio in uno stato perenne di instabilità. Qualcuno, ma davvero pochi, mostrava un po’ di risentimento verso il funambolo, credeva che fosse salito lassù per non doversi più mescolare con la gente, scomparire risucchiato dalla massa, che fosse salito lassù per giudicarli dall’alto, che fosse salito lassù perché non si riconosceva più nel genere umano. E arrivò il giorno in cui la gente iniziò a non fare più caso al funambolo se non per qualche saluto, qualche convenevole. Stava scomparendo agli occhi della gente, piano piano, seguendo un irreversibile processo di smaterializzazione. Il funambolo finì col divenire un fantasma. E fu così che un giorno imprecisato si lanciò brutalmente giù dai cavi, in mezzo alla strada, e le macchine passarono sopra il suo corpo ripetutamente, inarrestabili, e i conducenti iniziarono a clacsonare per l’intralcio al traffico chiedendo che qualcuno rimuovesse quel corpo ma nessuno si fermava a rimuoverlo, “proprio qui doveva buttarsi questo?”. Quando infine fu spostato sul marciapiede, la sua tomba, esposto alla pubblica indifferenza, pronto alla decomposizione.
Annunci

10 pensieri su “3.

  1. scrivere commenti da un browser testuale da soddisfazioni enormi
    un po’ a white diamond ho pensato, scrivendo

  2. come può la gente essere il nostro equilibrio? non deve accadere a nessuno di noi funamboli. l instabilità della gente deve essere l equilibrio per la nostra indifferenza.

  3. Soltanto non capisco come mai tutto in inglese? scusami per l anonimo devo essermi sbagliata pensavo uscisse automaticamente col nome del mio blog.

  4. potresti esprimere il tuo disappunto in maniera più contenuta?
    non c’è bisogno di enfatizzare con volgarità e insultare il mio amato personaggio ^^

  5. Bellissima storia. Tutto viene macinato, digerito e messo da parte per non intralciare la solita corsa verso un altro identico giorno. Poi gli faranno anche la statua.

  6. Mi è venuto in mente il video di “Just”, dei Radiohead.
    Stamattina devo avere qualche problema più del solito: mi sono identificata anche col funambolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...