Piegare la carta

Questa storia non inizia né si conclude, trascorre appena. Come un fotogramma estratto da una scena, privato del contesto. Da dove sei partita? Verso dove ti stai muovendo? Per chi, per cosa? Lo spazio delle probabilità si divarica. È la storia di una mano protesa verso qualcosa che è fuori campo. Di una mano che non riscalda perché lontana, aperta in un saluto che non delinea un significato certo. Potrebbe essere un addio, un arrivederci, un che bello averti rivisto. La storia di uno sguardo che si approssima al vuoto senza temere la vertigine. Di un aeroplano di carta in attesa di una caduta inevitabile, cristallizzato e sottratto al suo destino, o meglio costretto a temerlo per sempre. Di un aeroplano di carta che è atto d’amore e d’ingegno al contempo, perché è la mano che media fra ragione ed emozione e l’amore è nell’azione, nell’agire, anche se spesso ci innamoriamo delle parole, quasi potessimo poggiarci i verbi sul cuore come fossero mani. La storia di un ricordo incendiatosi e spentosi in una spirale di fummo. Iniziare a raccontarla non condurrebbe in alcun posto: continueremmo a orbitare senza soluzioni di sorta. Dovrebbe poter iniziare e finire con un lancio di aeroplano, uno non particolarmente performante e ottimizzato sotto il profilo aerodinamico, ma vivo, vivo al punto da poterci cadere insieme. Ciò che modelliamo diventa estensione di noi stessi? L’aeroplano dovrei farlo con una lettera, ma la mia mano non è ancora pronta a scagliarne una, rischierebbe di non colpire il punto esatto al momento opportuno. Allora non resta che raccontare la sospensione, questo spazio bombardato da interrogativi senza risposta. Questo gesticolare sottratto all’azione.

Annunci

2 pensieri su “Piegare la carta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...